x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
cerca
categorie
area riservata
×
News
29/06/2018

JCB, pronti i motori stage V

Testo di: Redazione

Per soddisfare la normativa europea sulle emissioni denominata Stage V, JCB Power System utilizzerà per i suoi motori una combinazione tra tecnologia per il controllo del particolato di ultima generazione che incorpora il catalizzatore di ossidazione diesel (DOC), filtro antiparticolato integrato (DPF), e riduzione catalitica selettiva (SCR). 

I nuovi standard Stage V entreranno in vigore l'1 gennaio 2019 per motori inferiori a 56 kW e superiori a 130 kW e un anno dopo, l'1 gennaio 2020, per i motori che rientrano nella gamma di potenza da 56 a 129 kW. I nuovi standard promossi dalla normative non richiedono solo un'ulteriore riduzione del particolato emesso, ma interessano anche una gamma molto più ampia di potenze e applicazioni del motore. Lo Stage V dell'UE prende in considerazione anche altri tipi di carburante, come il gas naturale, e anche nuove tipologie di macchinari statici come per esempio i generatori elettrici. 
JCB Power Systems parte da una posizione di forza: il costruttore britannico, infatti, ha da tempo sviluppato tecnologie di combustione altamente efficienti nell'ambito delle diverse tipologie di motore. Tutti i motori JCB Stage V sono stati progettati per adattarsi all’interno del cofano motore esistente e non richiedono la riprogettazione dei modelli di macchine esistenti.

"I motori JCB hanno sistemi di combustione a bassa emissione e alta efficienza sviluppati fin dagli Stage IIIB e Tier 4", ha dichiarato Alan Tolley, Group Director of Engines di JCB. "Questo significa che abbiamo iniziato lo sviluppo dei nuovi motori Stage V da un buon punto di partenza. La tecnologia di controllo del particolato adottata da JCB è caratterizzata da combustione a basso contenuto di particolato, catalizzatore di ossidazione, filtro e sistema integrato di controllo del motore e della rigenerazione. Il motore è stato progettato per essere un sistema completamente integrato altamente affidabile, straordinariamente efficace e "invisibile" al cliente. I nostri sono sistemi compatti che vengono installati all'interno degli alloggiamenti motore esistenti delle nostre macchine".

Fonte: ufficio stampa JCB Italia
LE ULTIME NEWS
ricerca
Facebook QdMT Instagram QdMT Twitter QdMT Linkedin QdMT
Privacy Policy - Credits