x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
cerca
categorie
area riservata
×
News
05/07/2018

Uno dei primi Case CX145D SR al lavoro in Italia

Testo di: Redazione

Uno dei primi Escavatori Case CX145D SR (Short Radius) (clicca qui per vedere la scheda tecnica) al lavoro in Italia, è stato acquistato da Falserbau srl di Prato all’Isarco (Bolzano), un’impresa familiare nota in Alto Adige: fondata da Josef Falser, dal 1973 opera nel settore dell’edilizia, occupandosi di scavi e autotrasporti. Una macchina capace di muoversi agilmente negli spazi ristretti e ovunque le dimensioni compatte si rivelino fondamentali. Perfetta, quindi, per la tipologia di lavori cui è Falserbau specializzata: edilizia stradale, disboscamento, demolizioni ed estrazione di inerti.

Caratteristiche confermate da Erhard Falser: “La macchina è molto versatile. Grazie al girosagoma, ci possiamo muovere agilmente sui cigli delle strade e in città e nelle stradine di montagna. Allo stesso tempo è molto potente ed estremamente comoda e l’idraulica consente un controllo preciso e totale”.

Presentato per la prima volta a Intermat 2018, il CX145D SR ha un peso operativo di 15,2 ton e una larghezza di 2.490 mm, che consente il trasporto senza speciali autorizzazioni. Il motore è un turbo diesel da 120 CV (Stage IV/Tier 4 Final con tecnologie SCR e DOC) a controllo elettronico ad alta pressione common rail con multi-iniezione, che garantisce grandi prestazioni e bassi consumi di carburante. Inoltre, l’impianto idraulico contribuisce a un risparmio energetico in tutte le fasi (scavo, sollevamento e rotazione del braccio, scarico).

Le nuove pompe a comando elettrico e una valvola di controllo principale più grande, offrono tempi di ciclo più rapidi, moltiplicando la capacità di risposta della macchina al carico operativo. Le diverse modalità di esercizio (A, H e SP) si adattano a ogni carico di lavoro, da quelli di livellamento, sollevamento e precisione, alle missioni più gravose, passando per una modalità a metà tra produttività e risparmio di carburante. Infine, l’Auto Power Boost permette di aumentare automaticamente la pressione idraulica in base alle esigenze operative.

Fonte: goWem
LE ULTIME NEWS
ricerca
Facebook QdMT Instagram QdMT Twitter QdMT Linkedin QdMT
Privacy Policy - Credits