x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
×
Magazine
Filtra per:
macchine movimento terra
ricambi
attrezzature
macchine agricole
motori
sollevamento
veicoli commerciali
Componenti
Edilizia
Paving
12/05/2022

Case lancia 20 modelli della nuova gamma di miniescavatori Serie D

Testo di: Redazione

Case Construction Equipment ha presentato la nuova gamma di miniescavatori della Serie D, 20 modelli da 1 a 6 tonnellate, inclusi due ad alimentazione elettrica da 1 a 3 ton. Ogni nuovo miniescavatore della Serie D è equipaggiato con le più recenti tecnologie, funzionalità e attrezzature per ogni mercato e applicazione. Qui di seguito tutti i dettagli.

 

Gamma prodotta in Italia

La gamma di mini Serie D è caratterizzata da facilità di manutenzione e affidabilità, tempi operativi ottimizzati, produttività e redditività: è prodotta in stabilimenti italiani, garantendo i vantaggi derivanti dalle sinergie in fatto di innovazione, tecnologia, esperienza e produzione ottenuti per via dell’acquisizione da parte di CNH Industrial del gruppo Sampierana nel 2021.

“Quello dei miniescavatori è un segmento in forte crescita e rappresenta circa la metà delle vendite di macchine in Europa", spiega Egidio Galano, Product Management Director di Case Construction Equipment Europa, CNH Industrial. “E con la sede produttiva in Italia per rifornire l’intero mercato europeo, siamo orgogliosi di produrre dove vendiamo. Producendo le macchine in Europa, possiamo garantire ai nostri clienti la consegna in cantiere delle prime macchine della Serie D a partire dal terzo trimestre del 2022”.

 

20 modelli per ogni esigenza

“Uno dei vantaggi principali di questa ampia linea è la versatilità: offriamo soluzioni su misura per ogni esigenza del cliente, che si tratti di misure diverse per i siti ad accesso ridotto o di godere del vantaggio offerto da una vasta gamma di attrezzature”, continua Galano. “Le macchine più utilizzate, e quindi più ricercate, in Europa sono quelle tra 1 e 3 tonnellate e tra 5 e 6 tonnellate e noi abbiamo ben 15 modelli con queste misure”.

Da segnalare, la configurazione a rotazione con girosagoma e il braccio di sollevamento triplice, disponibili sull’intera gamma, e innesti rapidi idraulici e meccanici.

Ogni macchina si può personalizzare completamente, grazie a versioni che spaziano dalla configurazione base ai modelli premium full optional.

Oltre alle 20 diverse misure delle macchine, possono essere selezionati fino a tre circuiti ausiliari con comandi elettroidraulici proporzionali e una gamma ampia di attrezzature, dalle benne ai martelli, fino alle trinciatrici.

Come anticipato, sono disponibili su tutta la gamma versioni con configurazione a rotazione con girosagoma, per un'elevata manovrabilità. Combinando questa configurazione con il braccio di sollevamento triplice, gli operatori possono coprire altezze maggiori e distanze più vaste rispetto ai tradizionali sistemi monobraccio standard, scavare più in profondità e più vicino alla macchina, per lavorare al meglio in cantieri dagli spazi limitati. Il braccio di sollevamento triplice è disponibile su tutta la gamma, persino sui modelli da 2 tonnellate, 4,5 tonnellate e 5,5 tonnellate, novità nel settore.

Altre funzionalità altamente tecnologiche di cui sono dotati tutti i modelli sono i comandi elettroidraulici, le impostazioni idrauliche, una pompa elettronica load sensing e valvole regolatrici della ripartizione del flusso.

 

L'elettrico carico in meno di due ore

Il modello CX15EV è il primo della linea elettrica ed è stato presentato in occasione del CNH Industrial Capital Markets day a febbraio 2022. Disponibile sul mercato a partire dal primo trimestre del 2023, questa macchina da 1,3 tonnellate è dotata di un motore elettrico da 16 kW, con una batteria da 21,5 kWh che può essere ricaricata in meno di due ore con un caricatore rapido esterno, riducendo al minimo il tempo di inattività. Ciò significa che è possibile ottimizzare sia la produttività che il controllo delle emissioni e dei livelli fonometrici. 

Attenzione al comfort

Molte le funzionalità che migliorano sicurezza e produttività, da un impianto di condizionamento e riscaldamento automatico agli innesti rapidi, che permettono all’operatore di cambiare rapidamente le attrezzature sul posto. I comandi elettroidraulici personalizzabili e il quadro strumenti digitale con regolazione del flusso sui circuiti AUX1, AUX2 e AUX3 offrono un alto grado di personalizzazione dei modelli operativi e un migliore controllo del flusso di lavoro.

Le luci di marcia sul braccio di sollevamento, sul cofano anteriore destro e sulla parte anteriore dell’abitacolo, la luce di cortesia in cabina, il sedile in tessuto dotato di sistema di sospensione pneumatica e riscaldamento, oltre ai joystick sospesi opzionali, sono progettati per offrire all’operatore comfort e sicurezza. Non mancano funzionalità antifurto opzionali, la telecamera posteriore e le luci di lavoro opzionali sul retro della cabina.

Infine, sistema radio DAB opzionale, Bluetooth, USB, memory card SD/SDHC e una presa aux-in rendono l’ambiente di lavoro dell’operatore ancora più confortevole. 

 

E post vendita?

Ecco una serie di servizi post-vendita connessi e non connessi: Case Service Solutions. Da Case SiteWatch, per geolocalizzare la flotta e monitorare gli indicatori chiave di prestazione (KPI), a Case SiteConnect, che migliora i dati di telemetria utilizzati dal team Uptime Center di Case per fornire ai concessionari allarmi basati sulle prestazioni della macchina. È possibile intervenire rapidamente per ridurre al minimo il tempo di inattività, dal momento che i concessionari possono accedere ai dati della macchina da remoto e apportare modifiche in modo tempestivo, per una gestione realmente proattiva. Entrambi gli strumenti SiteWatch e SiteConnect saranno disponibili sulla nuova gamma di miniescavatori della Serie D a partire dal 2023.

 

Gli eventi per scoprire i mini della Serie D:

Per toccare con mano i vantaggi offerti dalle nuove macchine, Case invita a partecipare agli eventi dedicati nei mesi di maggio e giugno, in occasione dei quali si ha la possibilità di provare e acquistare le macchine: 

             Ettringen, Germania: 14-15 maggio

             Calenzano (Firenze), Italia: 27-28 maggio

             Quilly (Nantes), Francia: 8-9 giugno

Per maggiori dettagli, consultare il sito web di Case:

Oltre a scoprire e provare le macchine, i visitatori possono vedere le macchine in versione statica e partecipare al Case Rodeo. E per chi frequenta il territorio britannico, ricordiamo che i nuovi miniescavatori della Serie D potranno essere ammirati anche in occasione della fiera Hillhead 2022, che si terrà nel Regno Unito, dal 21 al 23 giugno

Fonte: Case Construction Equipment
ricerca
Facebook QdMT Instagram QdMT Youtube QdMT Twitter QdMT Linkedin QdMT
Privacy Policy - Credits: FutureSmart