x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
cerca
categorie
area riservata
×
News
26/06/2019

“Chiama & Risolvi” è l'innovativo servizio di MB Crusher

Testo di: Redazione

“Chiama & Risolvi” è un innovativo servizio gratuito dedicato ai professionisti del cantiere


Il cantiere chiama, MB Crusher risponde. Anche per le richieste più bizzarre. 
Con il nuovo servizio “Chiama & Risolvi”, l’azienda italiana mette a disposizione delle imprese di settore la sua esperienza sul campo e il suo know-how, per dare una soluzione a chi deve affrontare un lavoro complesso, temporaneo, insolito o eccezionale e non sa che macchinari impiegare.

Di cosa si occupa questo nuovo servizio? Ce lo spiega Diego Azzolin, direttore di produzione, che assieme agli altri fratelli rappresenta lo spirito imprenditoriale e rivoluzionario di MB Crusher.
“È un servizio rivolto a tutti i settori, dall’edilizia alle demolizioni, dagli scavi stradali, movimento terra, riqualificazioni, canalizzazioni, cave e bonifiche ambientali. Come funziona? Chi ne ha bisogno ci contatta e noi mettiamo a disposizione l’esperienza e la conoscenza dei nostri tecnici.  Avevamo già un reparto di consulenza molto attivo che aiutava i professionisti a scegliere i macchinari per i loro cantieri e capire il risparmio che assicurava.  Ora abbiamo ampliato il reparto: così possiamo rispondere in tempi brevi anche alle richieste di mercato più lontane e impensabili”.

E’ proprio grazie ai molti casi già risolti che MB Crusher ha capito che i suoi macchinari offrono  efficaci soluzioni anche in ambiti diversi da quelli più comuni, in cantieri o applicazioni che si possono definire “inusuali”.

Un primo caso riguarda l’impresa tedesca Kübler, impegnata nel settore agricolo e metallurgico. In cantiere avevano tanto materiale inerte proveniente da demolizioni e resti di blocchi di granito usati per la costruzione di tombe. Materiale che era inutilizzato. Hanno deciso di lavorarlo con una benna frantoio MB-L160: lo hanno frantumato in loco e ottenuto un doppio vantaggio: maggior guadagno dalla rivendita del materiale e diversificazione del business.

Negli Stati Uniti, invece, un’azienda doveva smantellare e smaltire pilastri di calcestruzzo radioattivo. Hanno usato ben 2 benne frantoio BF90.3 montate su escavatori Caterpillar e hanno frantumato il materiale direttamente in cantiere, in modo sicuro e silenzioso. Il loro obiettivo era tenere a bada la polvere: ci sono riusciti installando sulle benne frantoio il nebulizzatore MB. 

Un altro caso particolare è quello di un’azienda sudamericana che tratta rifiuti pericolosi derivati dalla perforazione del suolo: qui l’obiettivo era di separare la porzione acquosa dalla solida in presenza di olio. Hanno usato una benna vagliante MB-S18 sul loro escavatore Caterpillar per separare i materiali e quindi riutilizzarli nuovamente nella produzione di nuovo fango di perforazione. A tutto vantaggio della redditività del cantiere.

Anche in Francia l’uso di una Benna Vagliante MB-LS170 ha permesso di selezionare gli scarti ferrosi provenienti da un inceneritore, separarli dalla cenere e riutilizzarli nel processo dell’industria automobilistica. La Benna Vagliante MB è stata applicata direttamente alla macchina operatrice, senza ulteriori consumi di energia o carburante e con un punto a favore per l’ambiente.

Ci spostiamo ora in Messico, in una cava di gesso.  Al posto degli esplosivi, costosi e poco precisi, un’azienda ha utilizzato le frese MB Crusher per ridurre il materiale in piccole pietre di pochi millimetri, evitando di creare grandi quantità di polvere. 

Concludiamo con l’Italia, in Trentino Alto Adige, dove una forte burrasca ha spazzato a fine 2018 via ettari e ettari di bosco. Per spostare e sistemare i tronchi d’albero, un’azienda ha utilizzato la pinza MB-G900 montata su Hyundai 210: agile,  sensibile e precisa si è rivelata ottima grazie alla sua maneggevolezza.

Queste e molte altre sono storie di clienti che hanno risolto un lavoro insolito grazie ai prodotti MB. 
Con “Chiama & Risolvi”, quindi, MB Crusher fa un importante passo avanti nei confronti degli operatori di tutti i settori, offrendo il proprio know-how a chi vuole trasformare le situazioni difficili in opportunità di business. Non per nulla uno dei capisaldi MB Crusher è dare impulso al lavoro dei cantieri e renderlo autonomo e vincente.

Non resta che provare: “Chiama & Risolvi”!

Fonte: ufficio stampa MB Crusher
SaMoTer ArtWork
ricerca
Facebook QdMT Instagram QdMT Twitter QdMT Linkedin QdMT
Privacy Policy - Credits