x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
×
Magazine
Filtra per:
macchine movimento terra
ricambi
attrezzature
macchine agricole
motori
sollevamento
veicoli commerciali
Componenti
Edilizia
Paving
29/10/2021

eWorX di ZF, elettrificazione completa per le prese di forza (PTO) di veicoli industriali

Testo di: Redazione

Prese di forza (Power Take-Off – PTO) a zero emissioni locali per veicoli industriali. È possibile grazie alla famiglia di prodotti eWorX di ZF, pensata sia i produttori di veicoli sia di allestimenti speciali. Vediamo la situazione attuale e gli sviluppi per il futuro del settore.

eWorX semplifica l'integrazione delle attrezzature

Quando si tratta di elettrificazione di veicoli industriali, l'attenzione non sarà solo sul powertrain. In questo segmento, circa il 50% dei veicoli è equipaggiato anche per l'utilizzo come veicoli per le municipalizzate, nei cantieri, nei depositi, ecc. Attualmente, i veicoli specializzati, quali autogru, dumper o betoniere, necessitano di PTO opportunamente progettate che vengono accoppiate al motore o alla trasmissione del motore a combustione. Tuttavia, poiché l'architettura dei propulsori convenzionali differisce radicalmente da quella degli elettrici, le tradizionali interfacce non vengono più utilizzate e le future PTO devono essere riprogettate.

ZF, con eWorX, ha semplificato l'integrazione delle attrezzature all’interno di nuove piattaforme e sta fornendo al mercato una nuova interfaccia standard per il funzionamento delle macchine.

La famiglia di prodotti di nuova concezione offre infatti un'innovativa soluzione completa per l’elettrificazione efficiente delle PTO usate per il funzionamento delle attrezzature di lavoro, indipendentemente dall'architettura utilizzata per l'azionamento. I vantaggi sono il funzionamento a zero emissioni locali e una rumorosità ridotta, che ne facilita in particolare l'uso nelle città e nelle aree residenziali.

Il cuore del sistema è ZF eCubE che assicura il collegamento tra la batteria del veicolo e la ZF ePTO elettrica e modulare, che a sua volta aziona l'attrezzatura. eCubE contiene un'elettronica di potenza adeguata, una centralina e pacchetti software su misura per la particolare applicazione. La connessione perfetta al CAN-bus del veicolo integra le soluzioni eWorX con la batteria del veicolo e i sistemi di gestione dell'energia. Sono inoltre possibili nuove funzioni di sicurezza e di assistenza, così come la possibilità di controllare i macchinari tramite smartphone o tablet dall'esterno della cabina di guida.

Un dumper come veicolo di prova

ZF ha allestito un dumper elettrificato e controllabile da remoto come veicolo di prova. Il prototipo è attualmente sottoposto a un'intensa fase di test in condizioni reali presso la sede di ZF a Schweinfurt, in Germania. In collaborazione con diversi allestitori, sono già in costruzione altri veicoli con soluzioni per azionamenti ausiliari elettrici. I produttori coinvolti effettueranno anche test approfonditi di questi prototipi nel mondo reale.

 

Fonte: ZF
ricerca
Facebook QdMT Instagram QdMT Youtube QdMT Twitter QdMT Linkedin QdMT
Privacy Policy - Credits: FutureSmart