x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
×
Magazine
Filtra per:
macchine movimento terra
ricambi
attrezzature
macchine agricole
motori
sollevamento
veicoli commerciali
Componenti
Edilizia
Paving
11/01/2022

Case sostiene il progetto ambientale The Beach Care Project

Testo di: Redazione

The Beach Care Project è il programma ambientale triennale che si occupa di ricerca, pulizia delle spiagge, educazione ambientale, assegnazione di borse di studio, supporto alle comunità e riciclo di rifiuti per farne nuovi prodotti. A sostenerlo, Case Construction Equipment, in collaborazione con la società madre CNH Industrial e con la piattaforma crossmediale 4 Elements.

The Beach Care Project nel dettaglio

Le operazioni di pulizia sono effettuate con una pala gommata Case 621G Evolution, dotata di una speciale benna grigliata da tre metri cubi. La macchina raccoglie i rifiuti plastici dalla sabbia delle spiagge italiane e francesi, evitando che si disperdano nel Mar Mediterraneo. I rifiuti raccolti, grazie all’aiuto degli studenti delle scuole elementari locali, vengono riciclati per produrre pale gommate giocattolo in plastica, sostenendo così l’economia circolare.

The Beach Care Project è un valido esempio dell’impegno di Case a sostegno delle comunità e, a breve, il progetto verrà esteso anche alle spiagge di Spagna e Regno Unito.

Tuttavia, la pulizia delle spiagge è solo una parte di questo progetto, che è supportato da istituti di ricerca europei di prim’ordine. Tra le varie attività del progetto è compresa l’istituzione di borse di studio presso istituti di ricerca specializzati, che potrebbero incoraggiare gli studenti a intraprendere una carriera nell’ambito della ricerca sulle future trasformazioni degli ecosistemi costieri.

Un esempio concreto di economia circolare

Il fatto che molti partner siano coinvolti in The Beach Care Project è un esempio concreto di economia circolare, dal momento che i rifiuti vengono raccolti, analizzati, riciclati, riutilizzati e distribuiti. Istituzioni accademiche di prim’ordine come il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e il Comité National de la Recherche Scientifique (CNRS) lavorano insieme per eseguire ricerche e analisi sull’ecosistema, mentre Case raccoglie la plastica dalle spiagge inquinate. Gli esperti di tecnologie per il riciclo dei materiali plastici riciclano i rifiuti in modo che i produttori possano trasformarli in pale gommate Case giocattolo.

I numeri del progetto

Tra le spiagge ripulite in Italia: il litorale tra Foce Varano e Capoiale (Puglia) e la spiaggia di Carini (Sicilia). Le spiagge coinvolte a dicembre in Francia sono la Petite Afrique, Paloma e Fourmis in Beaulieu-sur-Mer, sulla riviera francese, tra Nizza e Monaco, dove vengono eseguite attività di analisi e cura della posidonia.

A partire da gennaio, oltre 10.000 bambini italiani e francesi imparano qualcosa di nuovo sugli ecosistemi costieri, dal momento che The Beach Care Project è presente nelle scuole per distribuire materiale informativo e tenere lezioni sull’argomento.

 

Fonte: Case Construction Equipment
ricerca
Facebook QdMT Instagram QdMT Youtube QdMT Twitter QdMT Linkedin QdMT
Privacy Policy - Credits: FutureSmart